migliori abiti degli oscar

Cosa si nasconde veramente sotto gli abiti degli Oscar?

La notte degli Oscar è uno tra gli eventi più magici e straordinari della storia del cinema e la cerimonia di premiazione vede presenti i volti più noti del settore quali attori, registi, produttori e personaggi famosi del mondo dello spettacolo. Ovviamente, essendo un avvenimento tanto importante da essere trasmesso e ammirato da ogni parte del mondo, tutti i protagonisti fanno sfoggio degli abiti e delle creazioni dei più celebri stilisti, in voga al momento. Scopriamo insieme i segreti che si celano sotto gli abiti degli Oscar, proprio nella notte più splendente del mondo cinematografico.

Abiti degli Oscar: per apparire bisogna soffrire

Nel corso degli anni, la cerimonia di premiazione degli Oscar ha visto come “veri” protagonisti gli abiti delle case di moda più famose e in voga del momento; ogni abito appare come un piccolo gioiello, cucito appositamente su modelle con fisici da favola.

Ma i così tanto ambiti abiti degli Oscar, belli da vedere ma non da indossare, celano dei segreti “da passerella” che fanno sì abbiano una vestibilità perfetta: che sia una biancheria segreti abiti degli oscarinesistente o alquanto modellante, qualche “tiratina” con pezzetti di nastro adesivo o altri piccoli trucchetti da sfilata al top, scopriamo insieme quanto, effettivamente, risulti difficoltoso apparire la “prima donna” di un evento così importante.

Alla premiazione degli Oscar 2015, Scarlett Johansson ha spiccato in verde con un magnifico abito dell’atelier Versace. L’abito dallo stile audace e deciso ha fatto subito scalpore; gli occhi più attenti, però, hanno potuto notare che, nonostante la magnificenza dell’abito verde smeraldo con scollo a V fosse così appropriato all’attrice, la sua forma a clessidra richiedeva una vita ultra sottile; inoltre, il difficile tessuto poteva creare delle pieghe su seno, ventre e cosce e la tessitura ultra sottile evidenziava qualsiasi minimo difetto fisico. Ti starai chiedendo, quindi, come Scarlett sia riuscita ad indossare questo capolavoro senza problemi; ebbene, per indossare uno tra gli abiti degli Oscar più belli, il trucco c’è ma non si vede: una lingerie che seguiva tutte le forme del corpo, un reggiseno incorporato per seguire la forma del seno, un corsetto incorporato per assottigliare il punto vita e l’immancabile culotte senza cuciture per avere gambe sottili e non mostrare alcun filo di cellulite!

abiti degli oscar miglioriTorniamo indietro ancora di qualche anno. Nel 2005, Hilary Swank ha indossato uno tra gli abiti degli Oscar più ammirati di sempre, di casa Guy La Roche: l’abito blu, con una scollatura profondissima, era realizzato con un tessuto morbidissimo che scivolava lungo il fondoschiena; non prevedeva, quindi, l’ausilio di alcun intimo a vista. Il segreto era semplice: gli slip erano incorporati nell’abito, pezzetti di fashion scotch assicuravano che il vestito restasse su, sui punti più critici, e un reggiseno autoadesivo a forma di farfalla garantiva un seno non cadente.

Ma continuiamo con la nostra carrellata sui segreti relativi agli abiti degli Oscar più ambiti di sempre. Nel 2002, Halle Berry ha indossato un abito di haute couture di Elie Saab, un pezzo realizzato con corpetto in tessuto trasparente, che non copriva praticamente nulla né sosteneva il seno; non prevedeva l’utilizzo di biancheria a vista, con fianchi coperti dalle stesse trasparenze. Quindi, banditi gli slip; ma niente paura, la biancheria c’era: adesivi copricapezzolo, fashion scotch sotto il seno per contrastare la forza di gravità e un mini perizoma, per proteggere le parti intime.

Nel 2015, Jennifer Lopez ha indossato l’ennesimo capolavoro di casa Elie Saab, con scollatura molto profonda tanto da non poter indossare biancheria e intimo abiti degli oscarlasciar intravedere qualcosa: coppette color carne e fashion scotch per sostenere e gonfiare il seno e mutande modellanti per ventre, gambe e glutei; sono questi i i piccoli segreti adottati che le hanno consentito di portare con eleganza uno tra gli abiti degli Oscar più principeschi di sempre.

E per finire, nel 2016, Lady Gaga ha indossato un abito bianco di Brandon Maxwell con un top senza spalline ed un taglio che non valorizzava i fianchi, inoltre, correva il rischio di lasciare intravedere le parti intime. Anche qui, dei piccoli segreti hanno aiutato la star ad indossare questo capolavoro senza problemi: l’utilizzo di un body a corsetto, infatti, ha eliminato ogni difficoltà.

E tu, hai mai pensato di sfruttare qualche piccolo segreto per indossare alla perfezione un abito da sera?

About FashionSecret

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *