pantofole per casa donna

Come mi vesto per stare in casa ?

COME MI VESTO PER STARE IN CASA?

A cura di Beatrice Scancella

Questa mattina, mentre tiravo fuori i primi maglioni della stagione, il mio occhio è caduto su quell’anta dell’armadio in cui ho risposto quegli indumenti a cui ho deciso di dare una nuova chance, indossandoli per stare in casa. Ma tra file di maglie e leggins dai colori più improbabili, la domanda sorge spontanea.

come mi vesto per stare in casa

Come ci si veste per stare in casa?

Se è vero che l’abbigliamento per stare in casa deve essere comodo e pratico, è altrettanto vero che non deve essere eccessivamente sciatto e non deve rendere chi lo indossa, impresentabile nell’eventualità di visite inaspettate o uscite non programmate.
Ora , pur non essendo umanamente possibile essere una “Carrie Bradshaw” tutta tacchi e sottovesti, cerchiamo di non cadere nelle mutandone oversize e tuta effetto “Bridget Jones”! Perché anche se state pensando “macchisenefrega del look,” io quando sono in casa voglio essere libera, è proprio nella nostra libertà che occorre dimostrarci un po’ di amor proprio.

Ecco allora alcuni consigli utili

come vestirsi per stare in casa

1) BANDITE TUTE OVER O MINISIZE!
La tuta over o minisize è bandita da qualsiasi armadio…si proprio quella composta da felpa, pantaloni macchiati o rovinati e altre diavolerie.
Piuttosto scegliete un leggins, magari in lana (per le più freddolose!) da indossare con una maxi maglia o un cardigan. Nel vostro armadio non devono mancare mai nei colori basic come il blu, il nero, il marrone che risultano facilmente coordinabili ai cardigan o a soffici cach- coeur .
Di sicuro un outfit comodo ma sempre raffinato!
In ogni caso, per evitare il contatto diretto della pelle con la lana (che generalmente pizzica sempre un po’) optiamo per una maxi canotta con il bordino in pizzo, che fa pure un po’ sexy, o per un maglioncino a vita alta e stretto in vita.

cardigan per stare in casa

2) I CAPELLI SONO UN ACCESSORIO GLAM ANCHE PER STARE IN CASA!

Tenete i capelli puliti anche quando state in casa, pur risparmiandovi piega e piastra. Ovviamente sono più che consapevole che questo non sempre sia possibile, soprattutto prima di una sessione d’esame o comunque nel corso di un lungo periodo che ci costringe, per vari motivi, a piantonare una scrivania! Ma invece di raccoglierli con mollettoni a fiori e tinte fluo, optate per uno chignon o una semplice treccia laterale.
Ma non perdeteci troppo tempo a farle…l’effetto finto-trasandato è sempre cool!

3) NO ALLE CIABATTE DELLA NONNA!

Per quanto comode, evitate pantofole ingombranti e pelose o quelle classiche con la para in gomma stile “ricovero ospedaliero”, così come lo zoccolo bianco!
Fortunatamente, esistono in commercio pantofole da casa adorabili, come le ballerine!
Oppure dalle linee semplice ed essenziali senza rinunciare alla comodità…fate un salto da intimissimi o da oysho.
Ad un prezzo mini, ce ne sono per tutti i gusti!

pantofole per casa donna

4) BANDITA LA BIANCHERIA DEFORMATA!
Seppur non si vede, anche l’intimo vuole la sua parte, per cui…non uccidete la vostra sensualità!
Mai indossare biancheria deformata, mutandoni o reggiseni slabbrati.
Preferiamo una linea basic di cotone, a tinta unita…
Comoda sì, ma ne caso in cui il vicino venisse a chiederci il latte…

intimo per casa

5) VIETATO IL VISO EFFETTO ZOMBIE!
Il make up non serve, in casa truccarsi è abbastanza inutile, ma questo non vuol dire abbandonare il proprio viso!
Un velo di crema idratante, un burro di cacao, l’antiocchiaie e il tonico vanno sempre messi e ci aiutano a togliere un velo di zombie, dal nostro effetto “tutta nature”!

Alla prossima e ….oziate con stile!

About FashionSecret

8 thoughts on “Come mi vesto per stare in casa ?

    1. Grazie 🙂
      Soprattutto realistico…l’ho scritto proprio pensando alle mie amiche 🙂
      Ogni volta che vado a casa loro sembrano uscire da un campo di guerra!!!

Rispondi